istituzioni scolastiche

Sportello d’ascolto nelle scuole

PREMESSA
Lo Sportello di Ascolto Psicologico offre a tutti gli studenti l’opportunità di usufruire della consulenza psicologica all’interno dell’istituto. Lo spazio è dedicato in primo luogo ai ragazzi, per aiutarli ad affrontare le difficoltà legate al mondo della scuola, della famiglia e dei pari.
Lo psicologo lavora in sinergia con la scuola per promuovere il benessere dei ragazzi, con l’obiettivo di far diventare lo Sportello un punto di riferimento e uno spazio che offra accoglienza e ascolto e come tale non si occupi solo del disagio, ma anche dell’aumento delle risorse e delle competenze personali dei ragazzi, aiutandoli ad attenuare i pregiudizi rispetto alla richiesta di aiuto.
Le attività di ascolto sono realizzate attraverso colloqui individuali di consulenza e non hanno carattere terapeutico. L’alunno viene accolto nelle proprie richieste attraverso una modalità empatica, non giudicante, con l’obiettivo di aiutarlo nell’analisi del problema e nella comprensione del proprio vissuto. Lo sportello è un’occasione di ascolto, accoglienza, crescita, orientamento, informazione e gestione di risoluzione di problemi e conflitti. La consulenza psicologica si propone di fornire una chiarificazione e una nuova costruzione di significati in relazione alla domanda di aiuto posta dal ragazzo: rappresenterà un’occasione per individuare il problema portato, focalizzarlo e permetterne una visione più obiettiva e realistica.
All’interno dello Sportello alcune ore di consulenza potranno essere dedicate ai genitori e agli insegnanti, che desidereranno confrontarsi sulle problematiche dei figli e degli alunni.

OBIETTIVI

  • Fornire ascolto e supporto psicologico continuativo agli alunni sulle problematiche individuali, intervenendo tempestivamente sulle situazioni di disagio psicologico.
  • Intervenire sulle problematiche psicologiche legate in modo specifico al mondo scolastico, come: bullismo, dispersione scolastica, rapporto insegnanti-alunni, etc.
  • Fungere da spazio di primo ascolto e di aggancio per quelle situazioni particolarmente problematiche che necessitano di un intervento prolungato da realizzarsi all’esterno della scuola.
  • Fare “da ponte” con i servizi di cura psicologica presenti all’esterno della scuola, fornendo le informazioni necessarie e/o realizzando un contatto utile alla presa in carico dell’adolescente.
  • Sostenere gli studenti durante il processo di crescita.
  • Migliorare le capacità relazionali e comunicative dei ragazzi, focalizzando l’attenzione sul rapporto con gli adulti (genitori e docenti).

DESTINATARI
Il servizio si rivolge a tutti i protagonisti del mondo scolastico: alunni, docenti e genitori.